MAVERICK & ROGUE SPEND

“Maverick Spend” e “Rogue Spending” sono termini comuni negli Acquisti. Maverick può essere definita come una spesa “non ortodossa” o “indipendente”, Rogue come “imprevedibile”.

I due termini sono interscambiabili e sono utilizzati per rappresentare qualsiasi spesa effettuata dal personale aziendale al di fuori della struttura gestita e dalle linee guida stabilite.

A differenza degli acquisti strategici, dove il personale è formato ed aggiornato sulle pratiche di approvvigionamento e sulle iniziative strategiche chiave, necessarie per la crescita dell’azienda, gli acquisti non core tipicamente rientranti nella tail spend, possono variare in base al reparto, alla divisione o persino in base al dipendente o ai dipendenti che se ne occupano. In questa categoria di acquisti viene spesso lasciata una certa autonomia ed un certo margine di manovra a chi se ne occupa che tende a decidere in base al proprio sistema di giudizio.

Pertanto questa spesa è considerata non gestita e pericolosa perché, oltre alla perdita economica, comporta spesso rischi associati alla non conformità degli acquisti.

Una spesa non gestita impedisce la necessaria visibilità in una parte fondamentale della spesa aziendale, rendendo complicate, incomplete ed imprecise la pianificazione e la previsione. Una spesa non gestita ha anche un impatto sul valore dell’Area Acquisti, dato che la metrica principale utilizzata per indicarne il valore è proprio la percentuale di spesa gestita.

Un primo passo per identificare le aree in cui vengono gestite le transazioni “a rischio” è quello di renderle visibili attraverso un sistema di monitoraggio e di analisi della spesa completamente automatizzato e completo.